Filomena Diodato

Filomena Diodato (Maddaloni, 25-03-1975) è ricercatore a tempo determinato di Teoria e Filosofia dei Linguaggi (M-Fil/05), presso l’Università della Tuscia (Viterbo).

Titoli accademici

2000 Laurea in Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Salerno (110/110 con lode);
2004 Dottore di ricerca in Teoria delle lingue e del linguaggio, Università “L’Orientale” di Napoli.

Didattica

Ha insegnato, tra l’altro:
Italiano burocratico (in affidamento), Corso di laurea triennale in “Scienze dell’Amministrazione pubblica”, Università della Tuscia (Viterbo)
Variazione delle strutture linguistiche (in affidamento), Corso di laurea Magistrale “Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità”, Università della Tuscia (Viterbo)
Teoria e tecniche della comunicazione (Università della Basilicata, 2004-2007)
Teoria della Comunicazione (Università “L’Orientale” di Napoli, 2006-2010)
Glottologia e Linguistica e Didattica delle lingue moderne (Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Don Salvatore D’Angelo”, Maddaloni, 2006-2009).

Ricerca

2001-2003 Collaborazione scientifica presso il CIRASS (Centro Interdipartimentale per l’analisi e la sintesi del segnale) dell’Università Federico II di Napoli diretto dal prof. Federico Albano Leoni nell’ambito del progetto “Speecon” (sviluppato in collaborazione con la ELDA, European Language Resources Distribution Agency) finalizzato allo sviluppo di un software per il riconoscimento automatico del parlato.
2001-2002 Collaborazione scientifica presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” nell’ambito dei progetti di ricerca “Micronomastica di Somma Vesuviana” e “Micronomastica di Sant’Anastasia”, coordinati dal Prof. Domenico Silvestri.
2004-2006 Collaborazione scientifica al progetto Pesantezza semantica dei sintagmi nominali e verbali nel parlato dialogico (responsabile prof.ssa Grazia Basile) nell’ambito del progetto di ricerca dell’unità di lavoro di Salerno sul tema Parlare italiano: interazioni fra sintassi, lessico, pragmatica e prosodia, a sua volta nell’ambito del progetto PRIN 2004 “Parlare italiano” (responsabile prof.ssa Miriam Voghera) di durata biennale (2004-2006).
2006-2008 Collaborazione scientifica al progetto di ricerca ex 60%, dal titolo Modalità di acquisizione e perdita dei nomi (responsabile prof.ssa Grazia Basile), finanziato dall’Università degli Studi di Salerno.
2006-2008 Collaborazione scientifica al progetto di ricerca Il trattamento lessicografico degli usi parlati. Il caso dell’italiano (responsabile prof.ssa Grazia Basile) nell’ambito del progetto di ricerca dell’unità di lavoro di Salerno sul tema Parlare italiano: interazioni fra sintassi, lessico, pragmatica e prosodia, a sua volta nell’ambito del progetto PRIN 2006 “Parlare italiano” (responsabile prof.ssa Miriam Voghera) di durata biennale (2006-2008).

Campi di ricerca

a) Semantica lessicale, campi semantici, sviluppo delle strutture linguistico-concettuali;
b) Semantica cognitiva, teoria della metafora, teorie della categorizzazione linguistica;
c) Semiotica, teorie della comunicazione.
d) Linguistica del testo, analisi del discorso.

Progetti in corso

2009-12 Ricercatore a tempo determinato dell’Unità della Tuscia nel progetto FIRB (Fondo Italiano per la Ricerca di Base) “Perdita, mantenimento e recupero dello spazio linguistico e culturale delle seconde e terze generazioni di italiani all’estero”, responsabile dell’unità prof.ssa Raffaella Petrilli, coordinatore nazionale Prof. M. Vedovelli, Università per Stranieri di Siena.

Membro di: SLI (Società Italiana di Linguistica), SdFL (Società Italiana di Filosofia del Linguaggio.
**********

Filomena Diodato (Maddaloni, 25-03-1975) is Research Assistant of Theory and Philosophy of Language (M-Fil/05) at University of Tuscia (Viterbo).

Academic degrees

2000 Degree in Communication Science, University of Salerno (summa cum laude);
2004 PhD in Linguistics and the Philosophy of Language, University of Naples “L’Orientale”.

Teaching activity

2010-2011 Bureaucratic Italian, First Degree Course in Science of Public Administration, University of Tuscia (Viterbo);
2010-2011 Linguistic structures variations, Second Degree Course in Public and business Communication and Advertising, University of Tuscia (Viterbo).

She has taught Communication Theory and Techniques (University of Basilicata, 2004-2007), Communication Theory (University of Naples “L’Orientale”, 2007-2010), Glottology and Linguistics and Didactic of Modern Languages (Superior School for Linguistic Mediators “Don Salvatore D’Angelo”, Maddaloni, 2006-2009).

Research activity

2001-2003 CIRASS (Signal Analysis and Synthesis Interdepartmental Centre), University of Naples “Federico II”) – Collaboration in the project “Speecon”, headed by prof. Federico Albano Leoni, directed to the development of a voice recognition software in cooperation with ELDA (European Language Resources Distribution Agency)
2001-2002 University of Naples “L’Orientale”, Department of Ancient World – Collaboration in the projects Micronomastica di Somma Vesuviana (Somma Vesuviana Micro-onomatics) and Micronomastica di Sant’Anastasia (Sant’Anastasia Micro-onomatics), headed by Prof. Domenico Silvestri.
2004-2006 University of Salerno, PRIN Project 2004-2006 Parlare italiano: interazioni fra sintassi, lessico, pragmatica e prosodia (Speaking Italian: interactions among syntax, lexicon, pragmatics and prosody) directed by prof. Miriam Voghera – Collaboration in the project Pesantezza semantica dei sintagmi nominali e verbali nel parlato dialogico (Semantic heaviness of nominal and verbal phrases in dialogic speech) headed by prof. Grazia Basile.
2006-2008 University of Salerno – Collaboration in the research project (ex 60%) Modes of acquisition and loss of names, headed by prof. Grazia Basile and promoted by University of Salerno.
2006-2008 University of Salerno, PRIN Project 2006-2008 Parlare italiano: interazioni fra sintassi, lessico, pragmatica e prosodia (Speaking Italian: interactions among syntax, lexicon, pragmatics and prosody) directed by prof. Miriam Voghera – Collaboration in the research project Il trattamento lessicografico degli usi parlati. Il caso dell’italiano (Lexicographic treatment of spoken uses: the Italian case) headed by prof. Grazia Basile.

Research fields

a) Lexical semantics, semantic fields, linguistic-conceptual structures;
b) Cognitive semantics, theory of metaphor, theories of linguistic categorization;
c) Semiotics, communication theories.
d) Text linguistics, discourse analysis.

Current reaserch project

2009-12 Research Assistant at the University of Tuscia (Viterbo) in the FIRB (Italian Fund for base research) Project, Loss, retention and retrieval of linguistic and cultural space by the second and third generations of Italians abroad, headed by prof. Raffaella Petrilli, Principal Investigator: Prof. M. Vedovelli – University for Foreigners of Siena.

Member of: SLI (Italian Society of Linguistics), SdFL (Italian Society of Philosophy of Language).

Pubblicazioni di Filomena Diodato

  1. “Tra Relativismo e Strutturalismo: la teoria semantica di Jost Trier”, in «Studi filosofici», voll. XXV-XXVI, Napoli 2002 – 2003, pp. 217-245.
  2. “La Semantica delle emozioni nella Cina Ming e Qing”, recensione al volume di Paolo Santangelo Sentimental Education in Chinese History, an Interdisciplinary Textual Research on Ming and Qing Sources, Brill, 2003, in «Studi filosofici», voll. XXV-XXVI, Napoli 2002 – 2003, pp. 397-403.
  3. La teoria del campo semantico: dallo strutturalismo alla linguistica cognitiva, tesi di dottorato discussa il 27 Febbraio 2004, presso l’Università “L’Orientale” di Napoli.
  4. La teoria del campo lessicale di Jost Trier. Una lettura “cognitiva”, in Atti dell’ XI convegno nazionale della Società di Filosofia del Linguaggio, Milano 16-18 Settembre 2004, “Significare e comprendere. La semantica del linguaggio verbale”, Aracne, Roma 2005, pp. 347-362.
  5. (con L. Chiappinelli) I cognomi di Somma Vesuviana, Arte Tipografica editrice, Napoli 2006.
  6. Campi semantici e traduzione: il problema della determinazione del contenuto, in Atti dell’ XII convegno nazionale della Società di Filosofia del Linguaggio, Piano di Sorrento, 29-30 Settembre – 1 ottobre 2005, “Tradurre e comprendere. Pluralità dei linguaggi e delle culture”, Aracne, Roma 2006, pp. 65-79.
  7. “Format e Palinsesti” in Fare comunicazione. Teoria ed Esercizi, a cura di Stefano Gensini, Carocci, Roma 2006, pp. 351-387.
  8. Il problema del significato. Tra linguistica e filosofia del linguaggio, Liguori, Napoli 2007.
  9. “Semantica Cognitiva” in Gensini, S. e Rainone, A. (a cura di), La mente. Tradizione filosofiche, prospettive scientifiche, paradigmi contemporanei, Carocci, Roma 2008, pp. 267-286.
  10. (con G. Basile), Parlato e dizionari. Il trattamento lessicografico degli usi parlati nel GRADIT, Atti del III Congresso internazionale “La comunicazione parlata” (Napoli, 23-25 febbraio 2009).
  11. (con G. Basile e G. Iovane), “Il trattamento del linguaggio politico nel GRADIT: dati e riflessioni”, in G. Dotoli – G. Maiello (a cura di), Il dizionario. Un incrocio di lingue. Presente, passato, futuro, Atti delle Seste Giornate Italiane dei Dizionari (Università di Salerno, 22-23 aprile 2010), Fasano (BR), Schena Editore, pp. 243-260.
  12. “I mass media esteri e l’Italia. Uno sguardo ai contenuti”, in R. Petrilli, L’italiano da esportazione. Discorsi e italianismi stilistici. Perugia, Guerra edizioni, 2011.
  13. “Le parole italiane del Clarín”, in R. Petrilli, L’italiano da esportazione. Discorsi e italianismi stilistici. Perugia, Guerra edizioni, 2011.
  14. “Le parole italiane del Jornal do Brasil”, in R. Petrilli, L’italiano da esportazione. Discorsi e italianismi stilistici. Perugia, Guerra edizioni, 2011.
  15. “Il corpus di italiano televisivo”, in R. Petrilli, L’italiano da esportazione. Discorsi e italianismi stilistici. Perugia, Guerra edizioni, 2011.

 

I commenti sono disattivati