• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Giovanna Fiordaliso

L-LIN/05 Letteratura spagnola

Ruolo: ricercatore

Studio: Via San Carlo 32, Casetta esterna, studio n.22

Telefono: 0761 357896

Email: g.fiordaliso@unitus.it



Gli studenti interessati a presentarsi in orario di ricevimento possono farlo senza bisogno di annunciarsi via mail. Dal momento che l'orario di ricevimento viene costantemente aggiornato, alle richieste di appuntamento non verrà dato seguito, salvo casi eccezionali.

Come già ampiamente spiegato a lezione, si ricorda che il giorno dell'esame, nell'orario comunicato e nell'aula assegnata, viene fatto l'appello: gli studenti iscritti sono tenuti a presentarsi; gli assenti vengono cancellati dall'elenco. Sulla base dei presenti, viene stilata una lista: nel caso di un alto numero di candidati, l'esame viene effettuato il giorno stesso per poi proseguire nei giorni successivi. Tranne casi eccezionali, motivati in tempo, non vengono accolte richieste di modifica, spostamento e, soprattutto, non si dà seguito a comunicazioni via mail in cui si chiede di potersi NON presentare al momento dell'appello.   

 

 


 



 

Le pagine con i programmi aggiornati dei singoli insegnamenti sono disponibili sulla piattaforma didattica (http://www.didattica.unitus.it/web/index.asp?anno=2017): selezionare il proprio corso di studio, e poi, dalla colonna di sinistra, il link "Insegnamenti attivi".

Ricercatrice in Letteratura Spagnola (L-LIN/05).

Ha compiuto gli studi universitari presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pisa, dove si è laureata con lode in Lingue e Letterature Straniere Moderne (tesi discussa il 2/4/1996, dal titolo: La Reina de las Nieves di C. Martin Gaite).

Nel 2001 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ispanistica (Università degli Studi di Pisa, XII ciclo). Ha proseguito la sua attività presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Romanze dell'Università degli Studi di Pisa, prima come docente a contratto in Lingua Spagnola (2003-2007), poi come assegnista di ricerca (anno 2006-2008). Ha inoltre avuto incarichi di insegnamento di Lingua Spagnola e di Letteratura Spagnola presso l'Università degli studi di Siena e di Urbino (2009-2011).

Dal 1 Marzo 2012 è Ricercatore in Letteratura Spagnola presso il Dipartimento di Studi Umanistici e Sociali dell'Università degli Studi della Tuscia, confermato dal 1 marzo 2015. 

Ha conseguito l'abilitazione scientifica nazionale come professore di II fascia in data 29/01/2014.

Ha partecipato a numerosi convegni nazionali e internazionali. Dal 2000 è socio effettivo dell'Associazione Ispanisti Italiani. 

È stato uno dei membri del gruppo di ricerca «La Biografia in epoca barocca» (biennio 2006-2008), «Le Raccolte in epoca barocca» (biennio 2009-2011), «Centri di cultura» (biennio 2011-2013) della Scuola Normale Superiore di Pisa; «La Biblioteca dello scrittore: percorsi intertestuali nel romanzo spagnolo contemporaneo» (Università "La Sapienza" di Roma). Ha collaborato con la Scuola Normale Superiore di Pisa nell’organizzazione dei seminari previsti nell’ambito del progetto “Relazioni letterarie e scambi tra Italia e penisola iberica in epoca rinascimentale e barocca”. In collaborazione con ETS Edizioni, è stato uno dei componenti del gruppo di ricerca del progetto di Traduzioni Letterarie, finanziato dalla Comunità Europea, dal titolo: Beyond the Lazarillo de Tormes: Picaresque Novel Variations in Spanish Golden Age. Il progetto si è concluso con la pubblicazione della traduzione italiana del romanzo di G. de Céspedes y Meneses, Varia fortuna del Soldado Píndaro (ETS, Pisa, 2011), a cui seguirà uno studio dedicato all'analisi delle tecniche narrative e della commistione di generi presenti nell'opera. 

 

 

 

Principali interessi di ricerca:

La scrittura autobiografica contemporanea: memoria vs. invenzione; l’autofinzione e le tecniche di autorappresentazione nel romanzo contemporaneo;

la costruzione della memoria e dell’identità dell’autore in alcuni testi – prossimi al genere autobiografico e all’autofinzione – di autori contemporanei (Ricardo Menéndez Salmón, Carme Riera, Isaac Rosa);

la prosa dei Secoli d’Oro e il contributo di alcuni autori minori: in particolare, l’opera narrativa di G. de Céspedes y Meneses; le raccolte di novelle Historias peregrinas y ejemplares di G. de Céspedes y Meneses e le Novelas amorosas y ejemplares di M. de Zayas y Sotomayor (a seguito del progetto di Traduzioni Letterarie, finanziato dalla Comunità Europea, dal titolo: Beyond the Lazarillo de Tormes: Picaresque Novel Variations in Spanish Golden Age in collaborazione con ETS Edizioni e parte del progetto di ricerca “Le raccolte in epoca barocca” diretto dal prof. D. Conrieri, Scuola Normale Superiore, Pisa);

la traduzione d’autore nei secoli XVIII e XIX;

il romanzo del XXI secolo secondo le sfaccettature dei regionalismi (Galicia, Paesi Baschi e Cataluña in particolare) già presenti nel romanzo spagnolo della seconda metà dell’800 e dei primi decenni del ‘900 (Valera, Pardo Bazán, Alarcón, Palacio Valdés; Baroja; Blasco Ibáñez)

le forme brevi: i racconti di P Baroja. Spoglio, catalogazione e studio monografico.

 

Monografie, traduzioni e curatele:

  1. M. Zambrano, Spagna, sogno e verità, introduzione e traduzione, Caserta, Edizioni Saletta dell’Uva, 2007.
  2. Autobiografie spagnole contemporanee. Josep Maria Castellet, José Manuel Caballero Bonald, Soledad Puértolas, Rosa Montero, Pisa, ETS, 2008. [recensione a cura di M. Lupetti in Signa, 20, 2011, pp. 609-612, http://descargas.cervantesvirtual.com/servlet/SirveObras/45705174329036100721679/041074.pdf?incr=1]
  3. La ninfa, il maestro e il lettore: Memorias de un desmemoriado di B. Pérez Galdós, Roma, Aracne, 2010.
  4. Jornades Mercè Rodoreda a la Toscana – Giornate Mercè Rodoreda in Toscana, a cura di G. Fiordaliso e M. Lupetti, Roma, Nuova Cultura, 2011.
  5. G. de Céspedes y Meneses, Alterna fortuna del soldato Píndaro, a cura di G. Fiordaliso, Pisa, ETS (progetto: “Beyond the Lazarillo de Tormes: Picaresque Novel Variations in Spanish Golden Age” finanziato dalla Comunità Europea), 2011.
  6. C. Guillén, Sapere e conoscere. Dimore della critica letteraria, introduzione e traduzione, Roma, Aracne, 2010 (pubblicato con il contributo del Ministerio de Cultura Español); seconda edizione: Roma, Aracne, aprile 2016 (pubblicato con il contributo del Dipartimento di studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici – DISTU).

Articoli in rivista o in volumi miscellanei:

  1. Autore e Lettore, complici della “finzione oltre la morte”, Rivista di Filologia e Letterature Ispaniche, II, 1999, pp. 211-221.
  2. Carmen Martín Gaite e l’autobiografia: frammenti di vita e letteratura, Rivista di Filologia e Letterature Ispaniche, VII, 2004, pp. 123-151.
  3. La aguja dorada di Montserrat Roig, Rivista di Filologia e Letterature Ispaniche, VIII, 2005, pp. 147-178.
  4. Dime que me quieres aunque sea mentira di Montserrat Roig: frammenti di autobiografia letteraria, Artifara, n. 7, (enero - diciembre 2007), sección Addenda, http://hal9000.cisi.unito.it/wf/ATTIVITA_C/Pubblicazi/Artifara/Artifara-n--7-/Addenda/Dime-que-me-quieres.doc_cvt.htm.
  5. Amigos, enemigos y amantes en los cuentos de Alice Munro y Rosa Montero, in Aspectos de literatura comparada. Homenaje a Claudio Guillén, Actas del XV Simposio Internacional sobre Narrativa Hispánica Contemporánea, El Puerto de S. María, Fundación Luis Goytisolo, 2008, pp. 81-93.
  6. Una cronaca linguistica: Crónica del desamor di Rosa Montero, Rivista di Filologia e Letterature Ispaniche, XI, 2008, pp. 219-242.
  7. Il pensiero di María Zambrano: cultura e storia di Spagna tra sogno e verità, Officina della Storia, n. 2/2009, pp. 1-18, http://www.officinadellastoria.info/pdf/maria_zambrano.pdf.
  8. Vita e verba nelle novelas de la memoria di Caballero Bonald, Artifara, n. 9 (enero – diciembre 2009), sección Addenda, http://www.artifara.unito.it/Nuova%20serie/N-mero-9/Addenda/Default.aspx?oid=237&oalias=.
  9. Immagini e metafore spaziali in alcuni romanzi spagnoli contemporanei (Rodoreda, Roig, Puértolas), in Jornades Mercè Rodoreda a la Toscana – Giornate Mercè Rodoreda in Toscana, a cura di G. Fiordaliso e M. Lupetti, Roma, Nuova Cultura, 2011, pp. 123-138.
  10. Crónica del desamor: el laboratorio lingüístico de Rosa Montero, Culture, n. 21, 2008, pp. 217-230.
  11. La lectura, educación sentimental en los textos autobiográficos de José Manuel Caballero Bonald y Soledad Puértolas, Linguæ, Rivista di Lingue e Culture Moderne, 2009-2, http://www.ledonline.it/linguae/.
  12. María Zambrano y Mercè Rodoreda: dos formas distintas de vivir –y escribir– el exilio, in Cortès y Marcillas eds., Visions de l’exili: literatura, pintura i gènere, Valencia, Brosquil Edicions, 2011, pp. 159-176.
  13. Queda la noche di Soledad Puértolas: tra Cime tempestose, la Norma e Fitzcarraldo, in La Biblioteca dello scrittore: percorsi intertestuali nel romanzo spagnolo contemporaneo, a cura di E. Sarmati e S. Trecca, Roma, Nuova Cultura, 2012, pp. 51-75.
  14. Una vita oltre la picaresca: il viaggio e le peregrinaciones del soldato Píndaro in Italia in Varia fortuna del soldado Píndaro di Gonzalo de Céspedes y Meneses, in Il prisma di Proteo. Riscritture, ricodificazioni, traduzioni tra Italia e Spagna (sec. XVI-XVIII), a cura di V. Nider, Collana Labirinti n. 141, Università degli studi di Trento, Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Filologici, 2012, pp. 431-447.
  15. Gonzalo de Céspedes y Meneses entre imitación y experimentación, “Las Novelas ejemplares en su IV centenario”, Artifara, n. 13bis, 2013, pp. 97-116, http://www.ojs.unito.it/index.php/artifara/article/view/394/336.
  16. L’ispanista Alain-René Lesage, traduttore del Guzmán de Alfarachedi Mateo Aleman, in Traduzione e autotraduzione: un persorso attraverso i generi letterari, a cura di M. Lupetti e V. Tocco, Pisa, ETS, 2013, pp. 113-140.
  17. Varia fortuna del Soldado Píndaro di Gonzalo de Céspedes y Meneses: un incrocio di modelli narrativi, in Frontiere: soglie e interazioni. I linguaggi ispanici nella tradizione e nella contemporaneità, vol. I - Letteratura, a cura di A. Cassol, D. Crivellari, F. Gherardi, P. Taravacci, Collana Labirinti n. 152, Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia, 2013, pp. 211-226, http://eprints.biblio.unitn.it/4259/.
  18. El libro de la fiebre y los Cuadernos de todo de Carmen Martin Gaite: escritura, literatura, vida, in Carmen Martín Gaite: nuevas perspectivas, Espéculo. Revista de Estudios Literarios, Universidad Complutense de Madrid, n. 52, enero-junio 2014, pp. 10-21, https://pendientedemigracion.ucm.es/info/especulo/Carmen_Martin_Gaite_Especulo_52_2014_UCM.pdf
  19. Benito Pérez Galdós traductor de Dickens: diálogo literario y estético, in Creación y traducción en la España del siglo XIX, Universitat de Barcelona, P. Lang ed., 2015, pp. 101-114.
  20. Cuerpos desviados, fragmentados y anómalos en Derrumbe de Ricardo Menéndez Salmón y Naturaleza casi muerta de Carme Riera, Orillas, n. 4, 2015, http://orillas.cab.unipd.it/orillas/index.php/it/component/content/article?id=114.
  21. Arte, mito e historia en dos obras de Ricardo Menéndez Salmón, in Lingue e Linguaggi, n. 13, 2015, pp. 185-197, http://siba-ese.unisalento.it/index.php/linguelinguaggi/article/view/13766/13059.
  22. Una raccolta di novelle: Historias peregrinas y ejemplares di Gonzalo de Céspedes y Meneses, Diacritic a, anni I, fasc. 4, 2015, pp. 23-42, http://diacritica.it/letture-critiche/una-raccolta-di-novelle-historias-peregrinas-y-ejemplares-di-gonzalo-de-cespedes-y-meneses.html
  23. Effetti del kitsch: le facce dell’amore in Varia fortuna del Soldado Píndaro di Gonzalo de Céspedes y Meneses, in A.A.V.V., La strada verso il romanzo: gli epigoni della picaresca, Pisa, ETS, 2016, pp. 87-116.

 Recensioni:

Ricordando Carmen Martín Gaite, Espéculo,  http://www.ucm.es/info/especulo/cmgaite/ricorda.html, 21-12-2001.

C. Martín Gaite, Cuadernos de todo, Edizione e Introduzione di Maria Vittoria Calvi, Prologo di Rafael Chirbes, seconda edizione, Barcelona, Nuevas Ediciones de Bolsillo, 2003, pp. 860, Rivista di Filologia e Letterature Ispaniche, IX, 2006, pp. 281-285.

M. Hickey y Pellizzoni, Poesías, edizione a cura di D. Pierucci, Pisa, ETS, 2006, Revista de Literatura, vol. LXX, n. 139, 2008, pp. 298-299.

C. Martín Gaite, El libro de la fiebre, a cura di M. V. Calvi, Madrid, Castalia, 2007, Revista de Literatura, vol. LXX, n. 139, 2008, pp. 352-353.

Mercè Rodoreda: la Virginia Woolf catalana. Convegno all’Università di Pisa, http://www.officinadellastoria.info/index.php?option=com_content&task=view&id=39&Itemid=45.

R. Menéndez Salmón, Medusa, Madrid, Seix Barral, 2012, Orillas, n. 2, 2013, http://orillas.cab.unipd.it/orillas/index.php?option=com_content&view=article&id=35&Itemid=167&lang=it

In corso di stampa:

Tradurre la saggistica: l’esperienza forte con C. Guillén, in Classicità e compromiso nella traduzione tra Italia e mondo ibero-americano. Un confronto di esperienze, Diacritica, dicembre 2016.

Le novelle spagnole nei Secoli d’Oro: le Historias peregrinas y ejemplares di Gonzalo de Céspedes y Meneses, Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa, 2017.

In preparazione:

Il romanzo degli anni’20 e P. Baroja: il caso de El laberinto de las sirenas.

La caverna del humorismo di P. Baroja: una proposta estetica e filosofica, Numero monografico: A nadie se le dio veneno en risa: el humor en las literaturas hispánicas, Cuaderno AISPI n. 9, 2017.

I racconti di P. Baroja, tra tradizione ispanica ed europea.

Garcilaso y la escritura feliz a través de los comentarios de Claudio Guillén.

C. Guillén, Il primo dei Secoli d’oro, a cura di G. Fiordaliso, Pisa, ETS (data prevista di pubblicazione: primavera 2018).

           

Direttore: Prof. Giulio Vesperini 

tel. 0761 357899


Segreteria: tel. 0761 - 357876, fax 0761 - 357875

Via San Carlo, 32 - Viterbo

Contatti

seguici su facebook-icon    ios homescreen icon