• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Paolo Marini

L-FIL-LET/13 Filologia della Letteratura Italiana

Ruolo: ricercatore td

Studio: campus Riello (edificio ex Beni culturali), piano II, studio 20

Telefono: 0761 357011

Email: paolo.marini@unitus.it



mercoledì, h 9.00-12.00

Si ricorda che è possibile fissare un appuntamento al di fuori del normale orario di ricevimento contattando il docente via e-mail

Le pagine con i programmi aggiornati dei singoli insegnamenti sono disponibili sulla piattaforma didattica (http://www.didattica.unitus.it/web/index.asp?anno=2017): selezionare il proprio corso di studio, e poi, dalla colonna di sinistra, il link "Insegnamenti attivi".

Paolo Marini (Genova, 1980) si è laureato nel 2004 presso l’Università degli Studi di Pisa con una tesi dedicata all’edizione critica della "Vita di Maria Vergine" di Pietro Aretino (relatori: Gabriella Albanese, Giorgio Masi); nello stesso anno ha ottenuto il Diploma di Licenza presso la Scuola Normale Superiore di Pisa con la pubblicazione di un autografo aretiniano dell’"Esortatione de la pace tra l’Imperadore e il Re di Francia" (relatore: Lina Bolzoni, con la collaborazione di Alfredo Stussi e Armando Petrucci). Nell’a. a. 2007-2008 è stato Exchange Fellow all’American Academy in Rome (disciplina: Italian Philology). Nel 2009 ha conseguito il Diploma di Perfezionamento (PhD) in discipline filologiche e linguistiche moderne presso la Scuola Normale Superiore con una tesi dedicata all’edizione critica delle "Vite" di santa Caterina d’Alessandria e di san Tommaso d’Aquino di Pietro Aretino (relatore: Lina Bolzoni). Dal 2009 al 2012 è stato ricercatore di Letteratura italiana presso il Dipartimento di Scienze dei Beni Culturali dell’Università della Tuscia. È stato cultore della materia e docente a contratto presso il medesimo Ateneo (dipartimenti DISBEC e DISTU). Da giugno 2012 a maggio 2013 è stato titolare di un assegno d'area annuale del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università Ca’ Foscari di Venezia. È stato borsista del Centro Alti Studi Euaristos di Forlì nell'autunno 2013. Il 16/1/2014 ha ottenuto l'abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore di seconda fascia nel settore concorsuale 10/F3 per Filologia della Letteratura italiana (s.s.d. L-FIL-LET/13). È attualmente ricercatore di Filologia italiana presso l'Università della Tuscia (RTD b). Ha partecipato ai progetti di ricerca FIRB 2006 ("Tra parole e immagini nel Cinquecento. Per la costruzione di un archivio digitale di manoscritti") e PRIN 2008 ("Repertorio degli autografi dei letterati italiani, secoli XIII-XVI") nell’ambito delle unità viterbesi di tali ricerche dirette da Paolo Procaccioli. Collabora all’Edizione Nazionale delle Opere di Pietro Aretino per cui ha curato il secondo tomo delle opere religiose (agiografie) e ha in preparazione il volume delle lettere sparse. Si è interessato soprattutto alla storia della letteratura italiana del pieno Rinascimento con indagini di taglio filologico e critico su alcuni protagonisti del ’500 (Aretino, Ariosto, Bibbiena, Bonfadio, Lando, Dolce, Ruscelli) e con interventi di scavo documentario nell’universo del libro antico inerenti, in particolare, alla realtà genovese e al contesto veneziano.

Un elenco aggiornato delle pubblicazioni (con relativi pdf, ove possibile) è disponibile alla pagina web: 

https://unitusdistu.academia.edu/PaoloMarini

           

Direttore: Prof. Giulio Vesperini 

tel. 0761 357899


Segreteria: tel. 0761 - 357876, fax 0761 - 357875

Via San Carlo, 32 - Viterbo

Contatti

seguici su facebook-icon    ios homescreen icon