• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cristina Rosa

L-LIN/08 Letterature e culture dei Paesi di lingua portoghese

Ruolo: ricercatore

Studio: Palazzina Ciorba Stanza 15

Telefono:

Email: rosacristina@unitus.it



Ricevimento studenti VEDERE NUOVO SITO

 

 

Per qualsiasi informazione: rosacristina@unitus.it

Le pagine con i programmi aggiornati dei singoli insegnamenti sono disponibili sulla piattaforma didattica (http://www.didattica.unitus.it/web/index.asp?anno=2017): selezionare il proprio corso di studio, e poi, dalla colonna di sinistra, il link "Insegnamenti attivi".


Ricercatrice confermata di Letteratura Portoghese (L-LIN/08) presso Dipartimento di studi linguistici-letterari, storico-filosofici e giuridici (DISTU) dell´Università degli Studi della Tuscia (Viterbo). Presso la stessa Università è professore aggregato di Culture dei Paesi di Lingua Portoghese (triennale e magistrale).

Nel 1990 ha conseguito la Laurea in Lingue presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Moderne di Viterbo con una tesi in Letteratura Portoghese e Spagnola intitolata “Las cantigas de escarnho e mal-dizer di Alfonso X”, relatore Prof. Carmen Maria Radulet, riportando la votazione di 110 e lode.

Dal 1997 al 2005 è Tecnico Laureato presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Moderne dell’Università della Tuscia di Viterbo come responsabile scientifico del Museo Laboratorio delle Arti Contemporanee e collabora con la Cattedra di Lingua e Letteratura Portoghese di cui ne era responsabile la professoressa Carmen Maria Radulet.

Attualmente è Commissario per le tesi di Dottorato (júri de Mestrado) presso l’Instituto de Artes Visuais, Disign e Marketing (IADE) di Lisbona.

Membro fondatore dell’Associazione Italiana di Studi Portoghesi e Brasiliani (AISPB).

Membro del Centro Studi e Ricerche Storiche Onlus di Torino.

Dal 2008 al 2014 è stata responsabile, coordinatrice e promotrice della “Cattedra Pedro Hispano” istituita presso la Facoltà di Lingue dell’Università della Tuscia promossa dal Governo Portoghese attraverso l’Instituto Camões, con l’obiettivo di divulgare la cultura e la letteratura portoghese in Italia e di incrementare l’interscambio e la formazione di docenti e ricercatori.

Partecipa e organizza numerosi Convegni Internazionali.

Facente parte della Commissione, del corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione internazionale, preposta ai colloqui di ammissione degli studenti.

Segue come relatrice o correlatrice le numerose tesi di laurea (triennali e magistrali) in Letterature e Culture dei Paesi di Lingua Portoghese e Storia delle Culture dei Paesi di Lingua Portoghese.

Ha attivato e coordina gli scambi Erasmus dell’Università della Tuscia con: Universidade Nova di Lisbona; Universidade de Évora; Universidade di Faro; con la Escola Superior de Marketing e Publicidade (IADE) di Lisbona; con l’Universidade Lusíada di Lisbona. 

E’ membro del collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Storia e cultura del viaggio e dell´odeporica nell´età moderna.

E’ membro ordinario del CIRIV (Centro Interdipartimentale di Ricerca sul Viaggio) dell’Università della Tuscia.

Partecipa ad un Progetto di orientamento organizzato dal Miur e dall’Ateneo della Tuscia nell’anno 2007. Viene nominata nella commissione giudicatrice di borse di studio per il perfezionamento all’estero e nella Commissione per la conferma del Dottorato “Storia e Culture del viaggio dell’odeporica nell’età moderna” (2006).

Dal 1997 al 2003 presta la sua collaborazione per attività scientifiche e bibliografiche relative ad eventi musicali, figurativi, letterari e poetici per il Museo Laboratorio delle Arti Contemporanee e facente parte del gruppo di lavoro della cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea per ricerche interateneo sia MURST sia CNR dal titolo: “Collezione e archivi dell’arte contemporanea Italia centrale e Inghilterra-Londra- Halifax- Leeds”.

Viene nominata componente per l’accertamento della conoscenza della lingua spagnola nella Commissione giudicatrice del Concorso per il conferimento di collaborazioni studentesche, a.a. 1997/98 destinate alla struttura Ufficio Relazioni Internazionali.

Tiene un corso per gli studenti della Facoltà di Lingue di Viterbo negli a.a. 1997-98 e 1998-99 dal titolo “Come fare una tesi di laurea al computer” presso l’Aula di Informatica della Facoltà di Agraria. Curatrice del catalogo della mostra “Sette sguardi su Lisbona” tenutasi a Viterbo, Chiesa degli Almadiani dal 3 al 15 aprile 1996 con il patrocinio dell’Ambasciata del Portogallo e del Comune di Lisbona.

Nell’anno accademico 1997-98 viene nominata responsabile per l’Ufficio Relazioni Internazionali e in quell’occasione, oltre ad occuparsi di tutti i rapporti Erasmus e del Progetto Leonardo per l’Università della Tuscia (tutte le Facoltà), cura anche il volume bilingue “l’Università statale degli Studi della Tuscia” pubblicato e realizzato con i fondi SOCRATES-OMS.

Nel 1996 tiene un corso presso l’Università dell’Età Libera Lions Club dal titolo “Le grandi scoperte geografiche nel XV e XVI secolo”.

 Nell’anno accademico 1994-1995 è assistente, per la Lingua spagnola e portoghese, per un        Corso di Specializzazione sulla Traduzione.

Tiene un seminario nell’ambito dell’attività integrativa della Cattedra di Storia dell’Europa Orientale dell’Università della Tuscia sul tema “La politica di Lisbona e la questione turca nell’età moderna” (1995).

Cultore della materia in Lingua e Letteratura Portoghese e Brasiliana negli a.a. 1995-96, 1996-97, 1997-98, 1998-99, 1999-2000.

Nel 1994 ottiene una borsa di studio di un anno, finanziata dalla CARIVIT S.p.A. e dall’Ente Cassa di Risparmio della Provincia di Viterbo, per attività di perfezionamento da svolgersi presso la Facoltà di Lingue, Cattedra di Lingua e Letteratura Portoghese e l’Universidade Nova di Lisbona.

Nel 1993 ottiene una borsa di studio dal Ministero degli Affari Esteri offerta dal Governo della Repubblica Federativa del Brasile.

Dall’anno accademico 1990-1991 all’anno accademico 1991-1992 ha fruito di una borsa di studio per attività di perfezionamento presso l’Universidade Nova di Lisbona.

Nel 1988 ha conseguito il Diploma de Corso Superiore in grammatica e Letteratura classica spagnola rilasciato dall’Università di Madrid (Spagna) a seguito di corso con esami finali la cui partecipazione è stata determinata dall’ottenimento di borsa di studio per titoli del Ministero degli Affari Esteri.

Fa parte delle commissioni esaminatrici per gli esami di profitto per le stesse discipline nei corsi di laurea triennale e magistrale.

Ha fatto parte di diverse commissioni di Facoltà (orientamento degli studenti; dottorati di ricerca).

Ha collaborato con l´editore Sette Città a vario titolo.
Dal 2006 al 2008 ha collaborato continuativamente all’attività di ricerca per la creazione di una Banca sulle famiglie di Sefarditi presenti in Italia nei secoli XVI-XVIII.
Ha partecipato a diversi convegni In Italia e all´estero.    

Analisi della problematica della produzione culturale femminile -la sua visibilità/invisibilità, i suoi condizionamenti specifici, le sue linee tematiche ed espresssive-  nel contesto della storia della società  e della cultura portoghese e brasiliana del passato e del presente. Narrative di viaggio. 

Pubblicazioni:

  • L'Italia per Nísia Floresta: una viaggiatrice brasiliana del XIX secolo.  In: Italia, Portogallo, Brasile:un incontro di storia, lingua e letteratura attraverso i secoli. (a cura di S. Netto Salamão, G. de Marchis, S. Celani) p. 149-159, Edizioni Nuova Cultura, 2014, ISBN: 9788868123659
  • Libri proibiti in viaggio per l'Europa: la biblioteca della Marchesa de Alorna. In: "Libri di viaggi, libri in viaggio. Studi in onore di Vincenzo De Caprio". (a cura di S. Pifferi e C. Capitoni)  p. 431-438, Viterbo, Sette Città, 2012, ISBN: 9788878532755
  • Luísa de Aguiar Todi: avventure di una primadonna portoghese in viaggio per l'Europa. In: "Immagini di donne in viaggio per l'Italia". (a cura di F. De Caprio) p. 117-126, Viterbo, Sette Città, 2011, ISBN: 978887853273
  • Principesse africane in visita a Lisbona nell'anno 1793. In: "Viagens de Linguas e culturas". (a cura di A. Galhardo Couto, C. Rosa e M. Russo) p. 11-20, Lisbona; 101 noites, ISBN: 9789728494827
  • Carmen Maria Radulet Bibliografia. In: "Prolungarsi nella Memoria". (a cura di C. Rosa e M. Russo) p. 15-38, Viterbo, Sette Città, 2010, ISBN: 9788878532687
  • Il Portogallo all'epoca del re D. Alfonso VI nel documento raccolto nell'autobiografia del corriere pontificio Giuseppe Miselli detto il "Burattino". In: "Sul ciglio verde della strada le margherite. Studi di lusitanistica in onore di Giulia Lanciani". (a cura di P. Ceccucci) p. 255-271, città di Castello, Società Editrice Dante Alighieri, 2011, ISBN: 9788853437167
  • Il  bagaglio di un vescovo "luso-discendente" nel suo viaggio avventuroso da Lisbona a Goa. In: Miscellanea "Bagagli e oggetti da viaggio". (a cura di C. Capitoni) p. 155-165, Viterbo, Sette Città, 2010, ISBN: 9788878532267
  • Lisbona vista da un uomo del Settecento: Étienne de Silhouette. In: "Miscellanea. Hinc Illae Lacrimae! Studi in memoria di Carmen Maria Radulet. (a cura di C. Rosa, G. Platania e M. Russo) vol. 2, p. 419-431, Viterbo, Sette Città, 2010, ISBN: 9788878530737
  • Lisbona metropoli di confine e l'incidenza dei suoi nuclei multietnici nella cultura portoghese. In: "Le forme del testo e l'immaginario della metropoli" (a cura di B. Bini e V. Viviani) p. 361-368, Viterbo, Sette Città, (2009) ISBN: 9788878531420
  • Guido Gualtieri, Segretario delle Lettere di Papa Sisto V e autore dell'opera "Relazioni della venuta degli ambasciatori giapponesi a Roma". In: "Italia-Portogallo. Viaggio nella storia e nella storia". (a cura di C. M. Radulet) p. 103-114, Viterbo, Sette Città, 2008, ISBN: 9788878530966
  • I compagni dell'ultimo viaggio: i funerali solenni di  D. Pedro II e D. João V a Roma. In: "Compagni di viaggio" (a cura di Vincenzo De Caprio). p.161-186, Viterbo, Sette Città, 2008, ISBN: 9788878531222
  • ROSA C (2006). Giardini e boschi nelle Lettere Familiari di Giuseppe Baretti un viaggio nella natura del Portogallo del Settecento "Modi e Mondi altrui" L'uomo. In: (a cura di): Gaetano Platania, DA EST AD OVEST, DA OVEST AD EST VIAGGIATORI PER LE STRADE DEL MONDO. p. 147-158, VITERBO:Sette Città, ISBN: 88-7853-059-X
  • Prospero Peragallo, un agente culturale fra Italia e Portogallo:una bio-bibliografia. In: "Amicitiae munus, Miscellanea di Studi in memoria di Paola Sgrilli".(a cura di G. Sommariva) p. 193-201, Sarzana, Agorà, 2006 ISBN: 88-87218-56-0
  • La prosa del Quattrocento. In:. "Antologia della Letteratura Portoghese" (a cura di Giovanni Ricciardi e Roberto Barchiesi). p. 41-56, Napoli, Tullio Pironti, 1999
  • Traduzione del Diario di bordo in "Vasco da Gama la prima circumnavigazione dell'Africa 1497-1499". p. 76-198, Reggio Emilia, Edizioni Diabasis, 1999, ISBN: 8881030020

 

Curatele

ROSA C, RUSSO M. (a cura di) (2011). Prolungarsi in memoria. Viterbo, Sette Città, ISBN: 9788878532687
ROSA C, A. COUTO, M. RUSSO (a cura di) (2011). Viagens de linguas e culturas.   Lisbona, 101 noites, ISBN: 9789728494827
ROSA C (a cura di) (2010). Hinc Illae Lacrimae! Studi in memoria di Carmen Maria Radulet. Di Miscellanea. vol. I e II, Viterbo, Sette Città, ISBN: 9788878530737
ROSA C (a cura di) (1996). Sette sguardi su Lisbona. Viterbo, Union Printing




Ultimi lavori scientifici disponibili in archivio aperto

           

Direttore: Prof. Giulio Vesperini 

tel. 0761 357899


Segreteria: tel. 0761 - 357876, fax 0761 - 357875

Via San Carlo, 32 - Viterbo

Contatti

seguici su facebook-icon    ios homescreen icon